INVITO ALL’UTILIZZO DI BUSTE IN PLASTICA SEMITRASPARENTI PER I RIFIUTI NON RICICLABILI

Al fine di ridurre in queste Festività Natalizie la produzione dei rifiuti soprattutto della frazione non riciclabile e per una corretta procedura di conferimento dei rifiuti  si consiglia l’utilizzo di buste di plastica semitrasparenti al posto dei sacchi neri non trasparenti, ciò per facilitare il riconoscimento della tipologia dei rifiuti conferiti.

Si ricorda che il conferimento deve sempre avvenire attraverso l’esposizione dei mastelli consegnati per singola tipologia di rifiuto.

Tutti i rifiuti conferiti in maniera errata non saranno ritirati e dovranno essere riposti dagli utenti all’interno delle abitazioni, verificando nuovamente la selezione del rifiuto con separazione per tipologie, in modo da conferire correttamente al successivo passaggio di raccolta.

Annunci

Mentana differenzia!

Comune di Mentana

PRESENTATO IN COMUNE IL PROGETTO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA E LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE CON PUNTI INFORMATIVI E INCONTRI PUBBLICI

Mentana, 15 settembre 2016“Mentana Differenzia”: è questo lo slogan scelto per la campagna presentata dal Comune di Mentana e che accompagnerà la raccolta differenziata porta a porta nella città. Un passo importante che verrà lanciato dal Sindaco di Mentana Marco Benedetti nella conferenza stampa di oggi:

“Quello dei rifiuti è un problema che da diversi anni sta mettendo a dura prova le Regioni, le Città Metropolitane e i Comuni – dichiara il Sindaco Benedetti anche per l`immediato impatto che ha sull’opinione pubblica. Questo è un problema che alla luce della nuova cultura ambientale e delle moderne tecnologie, va considerato come certamente risolvibile se, le istituzioni faranno la loro parte abbandonando opportunismi e pigrizie, e se i cittadini che devono essere correttamente informati, collaboreranno responsabilmente. In questo contesto emerge fortemente l’esigenza di promuovere una più ampia azione di comunicazione e di educazione ambientale. L’elemento essenziale per sviluppare il consenso è infatti costituito da una continua e puntuale opera di informazione e di educazione ambientale per ampliare le conoscenze dei non addetti ai lavori e per assicurare che i problemi vengano affrontati in modo adeguato e corretto. E’ necessario e non più rimandabile educare i cittadini alla pratica della raccolta differenziata, in modo che si porti a fare del rifiuto oggetto di conoscenza e studio, creando così una vera e propria cultura del recupero e rispetto per l’ambiente in cui viviamo.Il progetto è stato reso possibile infatti grazie al contributo economico e alla preziosa collaborazione tecnico/amministrativa della Città Metropolitana di Roma Capitale che da anni sta lavorando insieme alle Amministrazioni Comunali del proprio territorio per diffondere la raccolta differenziata domiciliare e permettere ai Comuni di raggiungere gli obiettivi normativi riducendo al massimo la produzione del rifiuto indifferenziato e il conseguente uso delle discariche. Credo fermamente che ciascun cittadino tenderà a modificare i propri comportamenti quotidiani, con responsabilità, verso l’ambiente e la propria comunità.

Ma cosa cambierà per i cittadini di Mentana? Da fine settembre 2016 prima a Castelchiodato e Casali e poi a fine ottobre 2016 nel resto del territorio urbano scompariranno i cassonetti stradali e alcuni rifiuti dovranno essere conferiti nei contenitori che verranno forniti a breve ed esposti secondo il calendario comunale che verrà consegnato. Nel contenitore con il coperchio marrone dovranno essere conferiti gli scarti alimentari e organici, in quello con coperchio bianco o nel sacchetto di carta la carta, cartone e cartoncino, il vetro nel contenitore con coperchio verde, gli imballaggi in plastica e metalli in quello con coperchio giallo o nel sacco giallo e i rifiuti non recuperabili nel contenitore o nel sacco grigio. Rimarranno stradali invece i contenitori per la raccolta delle pile scariche, degli oli esausti (sia vegetali/animali che minerali/sintetici in contenitori separati), degli abiti usati e dei farmaci scaduti.

E’ prevista inoltre l’apertura ai cittadini del nuovo Centro di Raccolta Comunale di via Einstein e l’attivazione di servizi a chiamata per il ritiro di ingombranti, RAEE e per le famiglie che ne hanno la necessità (persone disabili, allettate, neonati ecc.) l’attivazione della raccolta domiciliare di pannolini e pannoloni e traversea.

L’avvio del nuovo servizio sarà accompagnato da una campagna di comunicazione, promossa dal Comune con il contributo della Città Metropolitana di Roma Capitale, in collaborazione con ATI Paoletti-Cooplat e Coop. Erica, partirà già nei prossimi giorni quando gli operatori della ditta consegneranno a tutte le famiglie e le utenze non domestiche (che saranno avvertite con una lettera da parte dell’amministrazione comunale) il kit per la raccolta differenziata, il calendario di raccolta e una guida per effettuare al meglio la raccolta differenziata. Nei punti di maggior passaggio verranno affisse delle locandine mentre per chiarire tutti i dubbi su come fare la raccolta verranno organizzati, tre incontri pubblici, inoltre verranno organizzati tre punti informativi mobili e sarà previsto anche un info point da fine settembre ai primi di novembre.

L’avvio del servizio riguarderà all’inizio i cittadini di Castelchiodato e Casali che vedranno l’avvio della raccolta da lunedì 26 settembre 2016 mentre gli abitanti di Mentana partiranno dal 24 ottobre 2016. Un altro strumento utile sarà app Junker, l’applicazione è fruibile sia per ambiente iOs (Apple) che Android e compatibile con la maggior parte degli smartphone e tablet disponibili sul mercato, tale app consentirà agli utenti di consultare tutte le principali informazioni relative al servizio rifiuti. Navigando all’interno del menù, i cittadini potranno sapere dove, come e quando conferire in modo corretto i propri rifiuti oltre ad avere altre informazioni utili.

Scarica il comunicato stampa in formato .pdf

Download pdf